FAQ: Chi Non È Soggetto A Visita Medica Di Controllo?

Chi manda la visita fiscale a casa?

La visita fiscale è una possibilità con cui devono fare i conti i lavoratori dipendenti che si trovano in malattia. Infatti, su istanza del datore di lavoro o della stessa INPS i medici della mutua sono chiamati ad effettuare le visite fiscali per i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato.

Cosa succede se il medico della mutua non ti trova a casa?

Se il medico dell’Inps si reca presso il domicilio del lavoratore, ma non lo trova, lascia un avviso recante l’invito a presentarsi alla visita ambulatoriale nella prima giornata lavorativa successiva.

Come faccio a sapere chi mi ha mandato la visita fiscale?

L’unico modo per sapere chi ha commissionato la visita è avere accesso al servizio web “richiesta visite mediche di controllo”, perché attraverso questo servizio online è possibile anche consultare lo stato delle richieste inviate nonché l’esito degli accertamenti medico legali.

You might be interested:  I lettori chiedono: Quando Dura Una Visita Medica?

Chi manda la visita fiscale per i dipendenti pubblici?

Il Polo Unico Inps è quindi il nuovo polo che gestisce tutte le visite fiscali dei dipendenti pubblici e privati, a partire dalla richiesta della visita, l’invio del medico presso il domicilio del lavoratore assente per malattia, l’elaborazione dell’esito fino alla verifica dell’eventuale assenza e giustificazione

Chi decide di mandare la visita fiscale?

Il lavoratore non deve pagare nulla al medico dell’Inps per l’effettuazione della visita. chi paga è il datore di lavoro, se privato e se la visita non avviene d’ufficio, ma su sua richiesta.

Come inviare una visita fiscale?

Al fine di richiedere la visita fiscale il datore di lavoro deve seguire una procedura telematica direttamente sul sito Inps. Per accedere a questa procedura è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso ed essere dotati della specifica abilitazione a richiedere la visita di controllo.

Come giustificare l’assenza alla visita fiscale?

Come giustificare l’ assenza alla visita fiscale? Il dipendente, per giustificare l’ assenza dal proprio domicilio durante le fasce di reperibilità, quando la motivazione dell’ assenza stessa è di natura sanitaria, deve trasmettere all’Inps la relativa documentazione entro 15 giorni.

Cosa succede se il medico fiscale Viene fuori orario?

Le sanzioni per assenza durante gli orari visite fiscali sono le seguenti: 100% della decurtazione della retribuzione per i primi 10 giorni di patologia. 50% per le successive giornate. L’assenza alla terza visita causa la perdita totale dell’indennità sino al termine della malattia.

Quanto costa al datore di lavoro la visita fiscale?

Le tariffe sono: a) visite fiscali a casa durante i giorni lavorativi:€ 41,67; week-end:€ 52,82; b) il costo di visitare le autorità fiscali non sono soddisfatti a causa della mancanza di disponibilità di lavoratori: se un giorno feriale: 28,29 se in giorno festivo:€ 39,61.

You might be interested:  I lettori chiedono: Come Si Fa A Prenotare Le Visite Mediche Online?

Cosa succede in caso di assenza alla visita fiscale?

La sanzione amministrativa consiste nella decurtazione del 100% dell’indennità di malattia prevista per i primi 10 giorni di assenza da lavoro. Come anticipato, tuttavia, per l’ assenza alla visita fiscale può scattare anche una sanzione disciplinare decisa dal datore di lavoro.

Come controllare un dipendente in malattia?

Chi Accerta la Malattia del Dipendente? Il controllo sullo stato di malattia del lavoratore può essere chiesto dal datore di lavoro e dall’INPS ed è accertato dal medico dell’ASL o dal medico dell’ente previdenziale INPS.

Quando vengono i controlli Inps?

Il personale medico incaricato dall’ Inps può far visita al lavoratore, presso il domicilio indicato nel certificato di malattia, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 se si tratta di un dipendente pubblico, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 se si tratta di un lavoratore del settore privato.

Come funziona la mutua orari?

Orari Visite fiscali: dipendenti privati Le fasce orarie di orarie di reperibilità per i dipendenti del settore privato vanno: mattina: dalle ore 10.00 alle ore 12.00; pomeriggio: dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

Cosa fa il medico durante la visita fiscale?

Durante la visita fiscale il medico dell’Inps visita il lavoratore, accertandosi riguardo al suo stato di salute e riguardo alla correttezza della diagnosi e della prognosi presenti nel certificato medico telematico, inviato dal medico curante del dipendente all’Inps in via telematica.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *