Quali Sono Gli Orari Di Visita Del Medico Fiscale?

Quando sei in malattia quali sono gli orari da rispettare?

Le fasce orarie di orarie di reperibilità per i dipendenti del settore privato vanno:

  • mattina: dalle ore 10.00 alle ore 12.00;
  • pomeriggio: dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

Quando passa il medico dell’Inps?

In quali orari passa il medico fiscale? Il medico dell ‘ Inps può passare soltanto nelle seguenti fasce orarie: dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18, se il lavoratore che deve essere sottoposto a visita è un dipendente pubblico; dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 se il lavoratore è un dipendente del settore privato.

Chi manda la visita fiscale a casa?

La visita fiscale è una possibilità con cui devono fare i conti i lavoratori dipendenti che si trovano in malattia. Infatti, su istanza del datore di lavoro o della stessa INPS i medici della mutua sono chiamati ad effettuare le visite fiscali per i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato.

You might be interested:  Risposta rapida: Cosa Ti Fanno Fare Alla Visita Medica Sportiva?

Quando si è in malattia si può uscire di casa?

La risposta a queste domande l’ha data una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione (n. 9647/2021 del 13.04.2021) secondo cui è illegittimo il licenziamento del lavoratore in malattia per depressione che viene sorpreso in momenti ludici e di svago. Il lavoratore può uscire, quindi. E può divertirsi.

Cosa succede se il medico fiscale non mi trova a casa?

Se il medico fiscale non ti trova a casa durante gli orari di reperibilità, incorrerai in una sanzione per assenza ingiustificata. La sanzione consiste nella decurtazione di una parte dello stipendio, pari al: 100% della retribuzione per i primi 10 giorni di malattia. 50% dall’undicesimo giorno di malattia in poi.

Quali malattie sono esenti da visita fiscale?

I casi di esonero sono: Malattia connessa all’esistenza di una patologia grave che richiede cure salvavita; Infortunio sul lavoro e malattia professionale; Malattia correlata a un’eventuale invalidità o menomazione del dipendente pari o superiore al 67%.

Quante volte si può prolungare la malattia?

Addirittura, il medico fiscale può passare due volte nell’arco della stessa giornata. Ma procediamo per ordine, e vediamo, in caso di malattia, come prolungare l’assenza dal lavoro.

Quante volte si può mandare la visita fiscale?

Durante gli orari di reperibilità il lavoratore può essere sottoposto, dopo l’invio del certificato medico all’INPS, a controllo da parte del medico fiscale. La visita fiscale può essere ripetuta anche due volte nello stesso giorno.

Cosa fa il medico durante la visita fiscale?

Durante la visita fiscale il medico dell’Inps visita il lavoratore, accertandosi riguardo al suo stato di salute e riguardo alla correttezza della diagnosi e della prognosi presenti nel certificato medico telematico, inviato dal medico curante del dipendente all’Inps in via telematica.

You might be interested:  Spesso chiesto: Con Certificato Medico Ospedaliero E Visita Fiscale?

Come sapere chi manda visita fiscale?

All’interno del certificato rilasciato dal medico fiscale, può essere presente anche il soggetto che ti ha inviata la richiesta di visita fiscale. In pratica, qui è presente il nome del datore di lavoro o dell’amministrazione o nel caso opposto, di controllo a campione questo viene disposto d’ufficio dall’Inps.

Chi decide di mandare la visita fiscale?

Il lavoratore non deve pagare nulla al medico dell’Inps per l’effettuazione della visita. chi paga è il datore di lavoro, se privato e se la visita non avviene d’ufficio, ma su sua richiesta.

Come inviare una visita fiscale?

Al fine di richiedere la visita fiscale il datore di lavoro deve seguire una procedura telematica direttamente sul sito Inps. Per accedere a questa procedura è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso ed essere dotati della specifica abilitazione a richiedere la visita di controllo.

Cosa succede se il medico fiscale Viene fuori orario?

Le sanzioni per assenza durante gli orari visite fiscali sono le seguenti: 100% della decurtazione della retribuzione per i primi 10 giorni di patologia. 50% per le successive giornate. L’assenza alla terza visita causa la perdita totale dell’indennità sino al termine della malattia.

Quando si è in malattia si maturano le ferie?

Ricordiamo, in ultimo, che in malattia i giorni di ferie maturano esattamente come durante i giorni di lavoro ordinario.

Quando si è in infortunio si può andare in vacanza?

Malattia e vacanze non si escludono. Ciò significa anche che chi è seriamente ammalato (non quindi solo in caso di indisposizione) durante le ferie ha diritto a chiedere che questo periodo sia riconosciuto come malattia e non come vacanza. In questi casi si parla della capacità di beneficiare delle vacanze.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *