Risposta rapida: Cosa Rilascia Il Medico Fiscale Dopo La Visita?

Chi decide di mandare la visita fiscale?

Il lavoratore non deve pagare nulla al medico dell’Inps per l’effettuazione della visita. chi paga è il datore di lavoro, se privato e se la visita non avviene d’ufficio, ma su sua richiesta.

Cosa rilascia il medico fiscale?

Il certificato telematico di malattia. Il certificato di malattia è l’attestazione, rilasciata dal medico curante o dal Sistema Sanitario Nazionale per giustificare l’assenza per malattia dal lavoro. Tale certificato viene inviato telematicamente all’INPS dal medico curante.

Cosa fare se assenti alla visita fiscale?

All’assenza di un lavoratore alla visita di controllo, il datore di lavoro può applicare una sanzione amministrativa, prevista nel contratto, fino al licenziamento, se è provata una truffa nei confronti del datore di lavoro.

Cosa fa il medico durante la visita fiscale?

Durante la visita fiscale il medico dell’Inps visita il lavoratore, accertandosi riguardo al suo stato di salute e riguardo alla correttezza della diagnosi e della prognosi presenti nel certificato medico telematico, inviato dal medico curante del dipendente all’Inps in via telematica.

You might be interested:  I lettori chiedono: Come Disdire Una Visita Medica?

Chi dispone la visita fiscale?

Il datore di lavoro ha diritto a richiedere il servizio di controllo medico fiscale nei confronti dei suoi dipendenti sin dal primo giorno di malattia, al fine di verificare lo stato di salute dei propri dipendenti.

Chi manda i controlli per la malattia?

Il controllo sullo stato di malattia del lavoratore o visita fiscale può essere chiesto dal datore di lavoro e dall’INPS ed è accertato dal medico dell’ASL o dal medico INPS. In particolare i medici fiscali effettuano sia gli accertamenti sanitari sia il controllo della certificazione medica durante le visite fiscali.

Come avvisare l’Inps per assenza visita fiscale?

Cliccando su “Indirizzo reperibilità ai fini delle visite mediche di controllo” il lavoratore può comunicare la variazione dell’indirizzo cliccando su “Comunica indirizzo di controllo”. La nuova reperibilità viene considerata utile a decorrere almeno dal giorno successivo a quello dell’avvenuta comunicazione.

Come inviare una visita fiscale?

Al fine di richiedere la visita fiscale il datore di lavoro deve seguire una procedura telematica direttamente sul sito Inps. Per accedere a questa procedura è necessario essere in possesso delle credenziali di accesso ed essere dotati della specifica abilitazione a richiedere la visita di controllo.

Quali sono i giorni della visita fiscale?

Orari Visite fiscali: dipendenti privati mattina: dalle ore 10.00 alle ore 12.00; pomeriggio: dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

Cosa succede se non si viene trovati alla visita fiscale?

Il lavoratore deve recarsi all’ambulatorio indicato per effettuare la visita ma se non lo fa lo stesso dovrà fornire all’Istituto e al datore di lavoro una giustificazione entro 10 giorni. Se non si presenta una giustificazione si rischia di perdere l’indennità di malattia spettante.

You might be interested:  Domanda: Come Richiedere Asl Lazio Visita Medico Legale Per Contrassegno Disabili?

Cosa succede se il medico fiscale non lascia l’avviso?

In seguito, deve fornire la documentazione che giustifichi l’assenza dal proprio domicilio. In caso contrario, il dipendente può essere assoggettato a delle sanzioni disciplinari, tra le quali anche il licenziamento per giusta causa, nei casi più gravi.

Cosa succede se non si viene trovati al controllo della malattia?

Nei casi in cui l’assenza durante le fasce di reperibilità non risulta giustificata, si può perdere in parte, o interamente, l’indennità di malattia. Inoltre, a seconda della gravità del comportamento complessivamente tenuto dal dipendente, il datore di lavoro può licenziarlo.

Quando si è in malattia si può uscire di casa?

La risposta a queste domande l’ha data una recente sentenza della Suprema Corte di Cassazione (n. 9647/2021 del 13.04.2021) secondo cui è illegittimo il licenziamento del lavoratore in malattia per depressione che viene sorpreso in momenti ludici e di svago. Il lavoratore può uscire, quindi. E può divertirsi.

Quanti giorni di malattia può dare il medico di famiglia?

L’indennità pagata dall’INPS spetta dal quarto giorno successivo a quello di inizio della malattia e per tutta la durata della malattia, indicata nella prognosi, fino ad un massimo di 180 giorni complessivi per ciascun anno solare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *