Spesso chiesto: Chi È Soggetto All’obbligo Della Visita Medica P?

Chi ha l’obbligo della sorveglianza sanitaria?

Il datore di lavoro deve sottoporre a sorveglianza sanitaria, qualora vi siano i presupposti, tutti i soggetti aziendali che il DLgs 81/08 definisce come lavoratori e che svolgono la loro attività nell’ambito della sua organizzazione.

Quando è previsto l’obbligo della sorveglianza sanitaria?

Quando è obbligatoria la sorveglianza sanitaria

  • rischio chimico;
  • rischio rumore e vibrazioni;
  • movimentazione manuale dei carichi;
  • agenti fisici pericolosi in genere (amianto, piombo, radiazioni);
  • videoterminalisti che trascorrono più di 20 ore settimanali al computer;
  • lavoro notturno;
  • lavoro in alta quota;

Chi ha l’obbligo di inviare il lavoratore alla visita medica periodica?

Tutte le aziende quindi, anche se hanno in forza un solo dipendente e se nel DVR, il Documento di valutazione dei rischi vi sono indicati rischi per la mansione svolta, hanno l’obbligo di sottoporre a visita medica periodica i propri dipendenti.

You might be interested:  Domanda: Come Si Fa A Prenotare Una Visita Medica?

Quando il lavoratore deve sottoporsi ai controlli sanitari?

visita medica su richiesta del lavoratore, qualora sia ritenuta dal medico competente correlata ai rischi professionali o alle sue condizioni di salute, suscettibili di peggioramento a causa dell’attività lavorativa svolta.

Chi definisce il protocollo sanitario per la gestione della sorveglianza sanitaria?

Il medico competente programma ed effettua la sorveglianza sanitaria attraverso protocolli sanitari definiti in maniera specifica per ogni struttura, riportati per iscritto nell’allegato specifico del DVR e basati su linee guida generali definite dai medici competenti.

Che cosa contiene il protocollo sanitario redatto dal medico competente?

Un Protocollo Sanitario è costituito dall’insieme di tutte le visite effettuate, degli accertamenti condotti, delle informazioni sanitarie dei lavoratori contenuti nelle rispettive cartelle cliniche, e di tutte le decisioni e i provvedimenti che il medico competente dispone con lo scopo di di garantire la protezione

Chi fa la stesura del DVR?

La normativa prevedere che il Datore di Lavoro, dopo aver effettuato la valutazione di tutti i rischi presenti nell’azienda, rediga il Documento di Valutazione dei Rischi, coadiuvato dal Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) da lui nominato e dal medico competente (art 29, comma 1, D.

Quando è obbligatoria la redazione del documento di valutazione dei rischi?

Il Documento di Valutazione dei Rischi (DVR) è obbligatorio per ogni azienda che abbia almeno un lavoratore, indipendentemente dal tipo di contratto; la normativa di riferimento è il D. Lgs. 81/08 (Testo Unico della salute e sicurezza sul Lavoro).

Chi deve verificare che i lavoratori aderiscono ai programmi di sorveglianza sanitaria?

Il compito di effettuare la sorveglianza sanitaria spetta al medico competente, che è il professionista con laurea in medicina del lavoro nominato dal Datore di Lavoro con lo scopo preciso di occuoarsi di mettere in atto tutti gli interventi e accertamenti del caso, fornendo il giudizio di idoneità sulla salute dei

You might be interested:  Risposta rapida: Come Prenotare La Visita Spezialistica Medica?

Quali lavoratori sono soggetti a controlli sanitari per prevenire l abuso di alcol e droghe?

tecnici di manutenzione degli impianti nucleari; operatori e addetti a sostanze potenzialmente esplosive e infiammabili, settore idrocarburi; tutte le mansioni che si svolgono in cave e miniere.

Quali sono le tipologie di visite che il medico competente deve effettuare?

Le visite mediche sono molteplici: la preventiva, la preassuntiva, quella periodica, quella su richiesta del lavoratore, la visita a seguito di assenza per motivi di salute di durata superiore a 60 giorni continuativi, la visita in occasione del cambio di mansione ed anche quella, in alcuni casi, alla cessazione del

Chi effettua le visite mediche sui lavoratori esposti a radiazioni ionizzanti?

Il medico competente e autorizzato è nominato dal Datore di Lavoro per effettuare la sorveglianza sanitaria e tutti gli altri compiti previsti dal D. Lgs 81/2008 e s.m.i. e dal D. Lgs. 230/95.

Quando il lavoratore deve essere sottoposto ai controlli sanitari in base al programma predisposto dal medico competente?

Il medico competente, se necessario, provvederà quindi, nei lavoratori esposti, alla esecuzione degli accertamenti sanitari utili per l’espressione del giudizio di idoneità. VISITE MEDICHE PRECEDENTI ALLA RIPRESA DEL LAVORO A SEGUITO DI ASSENZA PER MOTIVI DI SALUTE (> 60 GIORNI CONTINUATIVI).

Chi può esonerare il lavoratore dall’uso dei DPI?

L’esenzione da parte del datore di lavoro dall ‘utilizzo di un dispositivo di protezione sarebbe perciò un accordo con il lavoratore a ‘cedere’, anche se in parte, il diritto alla propria salute e ciò risulta inammissibile. lavoro, n. 10339/2000).

Cosa succede se non mi presento alla visita medica del lavoro?

Se il lavoratore si rifiuta di sottoporsi alle visite mediche ed agli accertamenti sanitari disposti dal medico competente, può subire delle gravi sanzioni disciplinari da parte del datore di lavoro, sino al licenziamento per giusta causa.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *