Spesso chiesto: Come Comunicare Uscita Per Visita Medica?

Come giustificare l’assenza alla visita fiscale?

Come giustificare l’ assenza alla visita fiscale? Il dipendente, per giustificare l’ assenza dal proprio domicilio durante le fasce di reperibilità, quando la motivazione dell’ assenza stessa è di natura sanitaria, deve trasmettere all’Inps la relativa documentazione entro 15 giorni.

Come cambiare domicilio per visita fiscale?

contattando il call center dell’Inps al numero verde 803164 (06164164 da cellulare); inviando una mail alla propria sede territoriale dell’istituto, all’indirizzo (differente a seconda della sede) [email protected]; ad esempio: [email protected]; inviando un fax o una raccomandata.

Chi decide di mandare la visita fiscale?

Il lavoratore non deve pagare nulla al medico dell’Inps per l’effettuazione della visita. chi paga è il datore di lavoro, se privato e se la visita non avviene d’ufficio, ma su sua richiesta.

Chi manda la visita fiscale in caso di malattia?

La visita fiscale è una possibilità con cui devono fare i conti i lavoratori dipendenti che si trovano in malattia. Infatti, su istanza del datore di lavoro o della stessa INPS i medici della mutua sono chiamati ad effettuare le visite fiscali per i lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato.

You might be interested:  I lettori chiedono: Dove Si Possono Fare Le Visite Mediche Di Lavoro?

Come comunicare all’Inps gli spostamenti durante la malattia?

L’ INPS, con la Circolare n. 106/2020, comunica che è disponibile un nuovo servizio per il cittadino lavoratore, utilizzabile tramite il portale web dell’Istituto, per comunicare il cambio di indirizzo di reperibilità in caso di visita medica a seguito di malattia.

Chi è esonerato da visita fiscale?

I casi di esonero sono: Malattia connessa all’esistenza di una patologia grave che richiede cure salvavita; Infortunio sul lavoro e malattia professionale; Malattia correlata a un’eventuale invalidità o menomazione del dipendente pari o superiore al 67%.

Come si fa il cambio di domicilio?

I cittadini possono presentare la richiesta con la dichiarazione e la documentazione prevista:

  1. a mezzo posta con raccomandata intestata al: Sindaco del Comune di residenza, presso la Direzione dei Servizi Demografici;
  2. di persona presso l’ufficio anagrafico competente del Comune di residenza;

Cosa fare se assenti alla visita fiscale?

All’assenza di un lavoratore alla visita di controllo, il datore di lavoro può applicare una sanzione amministrativa, prevista nel contratto, fino al licenziamento, se è provata una truffa nei confronti del datore di lavoro.

Cosa fare in caso di malattia fuori sede?

Nel caso di visita fuori sede il lavoratore dovrà comunicare il luogo di residenza, scelto per la degenza anche al datore di lavoro, per eventuali visite di controllo.

Chi manda i controlli per la malattia?

Il controllo sullo stato di malattia del lavoratore o visita fiscale può essere chiesto dal datore di lavoro e dall’INPS ed è accertato dal medico dell’ASL o dal medico INPS. In particolare i medici fiscali effettuano sia gli accertamenti sanitari sia il controllo della certificazione medica durante le visite fiscali.

You might be interested:  Spesso chiesto: Quanto Dura Visita Medica Patente?

Come si fa a sapere se è venuto il medico per la visita fiscale?

Del passaggio a vuoto del medico fiscale può avere conoscenza soltanto il datore di lavoro, accedendo alla sezione del sito web dell’Inps dedicata alle visite mediche di controllo.

Quanto costa la visita del medico fiscale?

Il medico fiscale Inps percepisce, oltre al rimborso chilometrico sulla falsariga di quello della tariffa ACI, compensi uguali per il dipendente sia pubblico che privato: 41,67 euro per una visita fiscale in giorno feriale, 52,82 euro per una visita fiscale in giorno festivo.

Quando vengono i controlli Inps?

Il personale medico incaricato dall’ Inps può far visita al lavoratore, presso il domicilio indicato nel certificato di malattia, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 se si tratta di un dipendente pubblico, dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19 se si tratta di un lavoratore del settore privato.

Quali sono gli orari per la malattia?

Le fasce orarie di orarie di reperibilità per i dipendenti del settore privato vanno:

  • mattina: dalle ore 10.00 alle ore 12.00;
  • pomeriggio: dalle ore 17.00 alle ore 19.00.

Cosa succede se il medico di controllo non ti trova a casa?

Se il medico fiscale non ti trova a casa durante gli orari di reperibilità, incorrerai in una sanzione per assenza ingiustificata. La sanzione consiste nella decurtazione di una parte dello stipendio, pari al: 100% della retribuzione per i primi 10 giorni di malattia. 50% dall’undicesimo giorno di malattia in poi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *